RIPARTIRE IN SICUREZZA

lug 31, 2020 inserito da

Cari Genitori, 

come informato nel Consiglio d’Istituto di luglio e ringrazio i consiglieri per avervi partecipato attivamente, in via precauzionale ho proceduto e concluso da tempo tutti gli acquisti dei dispositivi di protezione individuale -DPI- dei prodotti di igienizzazione previsti per ogni tipo di superficie, delle mascherine per il personale, visiere per ATA, tute per igienizzazioni periodiche, guanti di vario tipo, cestini per ciascuna classe e locale scolastico per la raccolta delle mascherine utilizzate, colonnine con dispenser gel igienizzante per mani con pedaliera, già posizionati agli ingressi delle 4 scuole, dispenser gel igienizzante per mani per ogni classe, sapone liquido con dispenser, barriere di protezione su misura in plexiglas già posizionati nelle postazioni Uffici e desk utenza che potrà accedere, previo appuntamento da fissare con congruo anticipo, termometri elettronici rilevazione temperatura, segnaposto per banchi e cattedre, segnaletica specifica per informare sulle misure contenitive per prevenire rischio Covid19, autoadesiva e da plastificare, ecc.

Il prossimo anno scolastico ci vedrà tutti insieme nella massima reciproca attenzione e tutela della salute, bene primario e prioritario.

Non si entrerà più a scuola per l’incontro con i docenti, ma vi saranno colloqui telematici e, sono certa, ci aiuterete a far capire a tutti che non si può entrare a scuola, a tutela dei nostri alunni, vostri figli. Conto su di voi, genitori splendidi che, in varie occasioni, avete dimostrato grande spirito di comunità e, anche  per questo, vi sono grata.

Il distanziamento dovrà essere garantito sempre, così come l’adozione di comportamenti corretti e rispettosi. E i nostri alunni grazie a voi e a noi, sapranno stupirci in positivo. Saremo particolarmente severi, in caso di non rispetto, perché la tutela della salute è un dovere primario e irrinunciabile e tutti dobbiamo poter sapere che nelle nostre scuole questo aspetto di concreta educazione civica funzionerà, senza eccezione alcuna. 

La nostra tutela della salute di ciascuno è stata, è e sarà massima. Ci auguriamo, infatti, di poter contare sul senso civico e di graffe e massima responsabilità di ciascuno. Faremo molte esercitazioni all’inizio dell’anno scolastico per educare alla bellezza della cura della salute propria e altrui. 

Cercheremo di aiutare gli alunni ad essere sereni, ma sempre attenti, rispondendo al bisogno di socialità e relazioni che hanno, ma nel contempo facendo capire loro quanto è importante attivare comportamenti corretti.

Ritornando alla preparazione degli ambienti scolastici, abbiamo eseguito più volte il calcolo della capienza aule e spazi, in base alle norme via via variate. Ho finalmente concluso con l’ultima definizione e ottenuto la validazione e certificazione di correttezza della configurazione finale aule e spazi, da parte del nostro Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione -RSPP-, figura deputata a ciò.

Abbiamo, di conseguenza, posizionato banchi, sedie, cattedre, arredi essenziali e realizzato layout di ogni ambiente scolastico, riportato sulle planimetrie, con l’aiuto prezioso di docenti architetti e matematici e sotto la continua regia del RSPP e della scrivente.

Ho fatto numerosi sopralluoghi nei 4 plessi, alcuni con Comune e Municipio 1 e riorganizzato tutti gli spazi disponibili, acquistando ulteriori pc, videoproiettori e lavagne interattive multimediali -LIM-, peraltro già installati a regola d’arte e pronte per l’uso didattico. Questo è stato necessario per attrezzare i nuovi spazi e offrire a tutti gli alunni le stesse opportunità formative fin dal primo giorno di scuola.

Alcuni arredi sono da spostare e ho già richiesto l’intervento di ditta specializzata a ciò preposta, che svolgerà il lavoro dal 20 agosto.

Già fissata, inoltre, la sanificazione degli ambienti scolastici. Ritornerò successivamente su questo punto, prima dell’inizio delle lezioni, aggiornandovi ulteriormente.

Per gli spazi mancanti ho fatto varie proposte al Comune, formalizzate e verificate in appositi sopralluoghi, partecipando attivamente a tutte le videoconferenze a tema.

Ho pianificato l’utilizzo di più ingressi per scaglionare opportunamente entrate e uscite.

Ho fatto proposte e richieste di lavori di edilizia leggera, con abbattimento pareti, riqualificazione spazi esterni, recupero casa ex custode, sistemazione finestre e cancelli, oltre che richiesto assegnazione spazi esterni già individuati. 

Ho chiesto, inoltre, la realizzazione di una  tensostruttura ai Giardini di Porta Venezia per il pranzo; in questo modo si favorirebbe anche la passeggiata dei bambini prima e dopo pranzo, per raggiungere il parco a loro caro per il ricordo della giornata sportiva. In alternativa, ho chiesto  l’ampliamento dei refettori e il recupero di locali da adibire a mensa.

Ho trovato attento ascolto e ora sono in attesa delle risposte, delle azioni e degli atti conseguenti.

Così come ho richiesto arredi e soprattutto risorse professionali aggiuntive: docenti e ATA. Queste risultano fondamentali e, mi auguro, possano essere assegnate e presenti fin dall’inizio.

Ora sono solo in attesa delle risposte dagli Organi competenti che determineranno diversi risultati che di conseguenza gestirò.

Le risposte alle richieste formulate faranno la differenza in termini di efficacia e praticabilità delle soluzioni ottimali che ho già individuato e proposto.

Ho pianificato, dunque, più piani organizzativi in prospettiva della ripresa sicura del nuovo anno scolastico.

Sia la lettera aperta 

LETTERA APERTA CULTURA SALUTE E SICUREZZA DIRITTO ISTRUZIONE E SALUTE

link: http://www.icsmilanospiga.gov.it/?p=6765

 

sia l’intervista trasmessa su tg regionale 

 

https://youtu.be/Q0G1NS_5pLs

 

vanno in tale prospettiva.

Ho lavorato intensamente con colleghi, con ATS Milano e sono stata delegata al tavolo della Prefettura di Milano proprio sulla tematica della riapertura in sicurezza.

I confronti e i ragionamenti comuni sono sempre utili e preziosi, tanto più in questa delicata situazione.

L’obiettivo è tutelare la Salute e poter garantire il tempo scuola per intero, partendo da subito con tutte le risorse. E con tale finalità mi sono mossa.

Solo così sarà possibile partire con la garanzia del tempo scuola completo; diversamente occorrerà graduare la ripresa nel primo periodo. Come sempre sono fiduciosa, perché ho lavorato con massima cura e responsabilità e già rappresentato e formalizzato agli Organi competenti le precise esigenze e richieste.

Attendo ora riscontro. Questo, tuttavia, non dipende da me e, dunque, sarà mia cura a fine agosto, primi di settembre e in ogni caso via via che riceverò risposte e risorse, aggiornarvi.

Anche il comitato tecnico scientifico e il Ministero in tale periodo dovranno aggiornare le linee guida.

Ad oggi, per quanto riguarda il tempo extrascolastico, anticipo che gestiremo i corsi pomeridiani della scuola secondaria di primo grado (ossia dopo le ore 14:00) con proposte di qualità ogni giorno e con modalità sicure ed efficaci di didattica a distanza. Invieremo presto il link per potersi iscrivere.

Per i servizi di pre scuola e giochi serali, per le scuole primarie, vi sarà un aggiornamento. Infatti, ad ora, le linee guida escludono la possibilità di formare gruppi di alunni di classi diverse, problema questo che si presenterà anche in caso di eventuale assenza del personale. L’ho fatto presente agli Organi competenti perché, come ovvio, questo aspetto importante e cruciale potrà essere risolto, solo con risorse aggiuntive -personale scolastico docente e ATA- che ho richiesto.

Ho fatto tutto quanto dovevo e di più, con grande responsabilità e ne vado molto fiera, perché al rientro dalle ferie, con la speranza di avere tutte le risposte, potrò procedere con la conclusione degli aspetti organizzativi conseguenti, ma avendo fin d’ora chiare le prospettive individuate per la serenità di tutti.

È mia intenzione, altresì, organizzare incontri telematici formativi/informativi, nel primo periodo dell’anno scolastico, perché sono certa saranno apprezzati e utili per tutti, alunni e genitori, oltre che per il personale. Vari infatti saranno i temi affrontati che ci accompagneranno nella ripresa con consapevolezza, responsabilità e grande cura. 

 

Auguro a tutti una serena estate.

Il Dirigente scolastico 

Armida Sabbatini