DIDATTICA A DISTANZA

apr 10, 2020 inserito da

DIDATTICA A DISTANZA 

Con il nuovo Decreto pubblicato in G. U. viene sancito che tutti i docenti dovranno assicurare la didattica a distanza.

E straordinariamente con tanta Etica e Professionalità i docenti del nostro ICS hanno proceduto in tal senso da tempo e le circolari precedenti redatte ne scandiscono il percorso collegiale di accompagnamento compiuto con costante regia.

Si vedono confermate le buone prassi già agite e con crescente gradualità e miglioramento, proprio come abbiamo fatto noi.

Al Decreto dovranno seguire Ordinanze applicative per consentirne specifica operatività. E dunque si dovrà attendere ancora per poter vedere sciolti alcuni nodi che abbiamo anticipato nelle precedenti circolari. Ed esattamente come scrivevo tempo fa, occorrerà capire quali articoli di precedenti Decreti saranno abrogati, in modo da sciogliere i nodi di scrutini ed Esami di Stato, prove INVALSI e strategie/modalità disposte per integrazione e recupero degli apprendimenti relativi all’anno scolastico 2019/2020 nel corso dell’anno scolastico successivo.

Due scenari:

1) esami di Stato e scrutini in presenza,

2) a distanza se non si riprende entro il 18.5.2020.

La configurazione dell’esame di Stato, dunque, verrà determinata per il caso (molto verosimile, ahimè) in cui le attività di didattica in presenza non riprendessero entro il 18 maggio 2020, per ragioni sanitarie oggi purtroppo già prevedibili.

Ritorneremo dunque sul tema non appena saranno emanate le Ordinanze.

 

Per quanto riguarda la PROGRAMMAZIONE DIDATTICA da un confronto con tutti i docenti e ringrazio lo staff primaria e secondaria per il costante prezioso ed efficace lavoro a vantaggio di tutti, è emerso che si attesterà la didattica svolta che sta procedendo molto bene.

La nostra programmazione rimane invariata anche con la Didattica a Distanza, in quanto contiene già gli obiettivi minimi e i traguardi essenziali da richiedere agli alunni e per quanto riguarda gli alunni con BES ci sono i PEI e pdp in linea con quanto previsto per ogni singolo alunno.

I docenti con i previsti confronti tra colleghi della stessa disciplina, valuteranno come più utile aggiungere un’eventuale appendice, per aggiornare la programmazione disciplinare con le UDA sviluppate con la didattica a distanza, con le aggiunte/integrazioni/essenzializzazioni che riterranno, senza perdere di vista il raggiungimento degli obiettivi minimi e i traguardi essenziali.

 

Per quanto riguarda la VALUTAZIONE  ed in particolare i criteri già deliberati dagli Organi Collegiali, questo è un grande punto di forza per il nostro ICS, perché ci facilita, per le diverse forme di valutazione che si effettueranno; fondamentali le griglie di valutazione di profitto e le griglie di valutazione delle competenze che serviranno per valutare le attività di programmazione svolta. Le griglie in essere sono infatti di grande aiuto per supportare tutti anche in questa fase. Richiamo per utilità che il nostro Istituto ha fatto un bellissimo lavoro collegiale e deliberato, mettendo a punto una griglia per la valutazione delle prove autentiche che può aiutare a valutare le competenze trasversali.

E sappiamo quanto è utile la valutazione formativa con tutte le sue potenzialità.

In precedenti circolari ho già trattato analiticamente il tema e ad esse rinvio.

E così le voci analitiche delle competenze chiave europee, molte delle quali (si pensi solo ad esempio competenze sociali e civiche, spirito di iniziativa, competenze digitali, imparare ad imparare ,…) risultano davvero utili per apprezzare lo sviluppo delle competenze negli alunni.

Come noto non abbiamo normato le prove scritte perché ora, quando usciranno le Ordinanze applicative, saremo in grado di sciogliere anche quel nodo.

È risultato utile anche aver declinato le diverse tipologie di valutazione possibile per la didattica a distanza, con la necessità dei voti e la modalità di notifica ai genitori tramite registro elettronico: tutto già comunicato analiticamente.

Abbiamo lavorato tutti insieme molto bene. E così continueremo.

Quanto ad esami e scrutini, come già scritto, dovremo aspettare le Ordinanze perché si possa capire cosa cambierà, SE (per me senza se, stanti i dati epidemiologici attuali) non si rientrerà il 18 maggio.

Ciò che ho disciplinato ad ora è quanto normativamente supportato e vigente e dunque così continuerò.

 

Richiamo anche che, nell’ambito dell’autonomia scolastica avevamo la facoltà di poter utilizzare i giorni 9, 10 e 14 aprile per lasciare ciascun docente libero di valutare se caricare una o due lezioni videoregistrate o avvalersi come meglio ritenuto delle modalità di didattica a distanza scelte.

Siamo tutti stati dello stesso orientamento: fare uno stacco salutare e utile.

Ad ogni buon conto i docenti hanno già assegnato agli alunni ripasso e studio e qualche esercizio, per dare a tutti la possibilità di mettersi al pari con il lavoro didattico svolto in tutto questo periodo.

 

Una annotazione molto importante: in tutte le nostre classi della scuola primaria e della scuola secondaria si svolgono con grande impegno di docenti e alunni, tutte le modalità di didattica a distanza.

 

ATTIVITÀ E STRUMENTI DIDATTICA A DISTANZA  
1) live forum registro con chat di gruppo; live forum Comunicazione tramite

le funzioni del registro elettronico e  planning settimanale

con codici di accesso o link

per le lezioni streaming on demand

e dal vivo

e con precise indicazioni dei docenti

 

2) trasmissione ragionata di materiali didattici tramite “Aule virtuali”: i materiali didattici con le indicazioni prevedono successiva rielaborazione e restituzione e/o discussione operata con il docente; assegnazione consegne e materiali + correzione + restituzione + discussione (fasi combinate e secondo i principi di tempestività e trasparenza)
3) lezione e indicazioni con prodotti multimediali (con sonoro); lezioni multimediali
4) esercizi interattivi assegnati con precise indicazioni; esercizi interattivi con indicazioni
5) video-lezione registrata e disponibile con anche codice di accesso o link; lezione streaming on demand

 

6) lezione online (video conferenza interattiva);  lezione streaming dal vivo

 

 

Nel prossimo comunicato le informazioni utili per consentire l’accesso a G Suite for education e cominciare a vedere i tutorial, oltre che il regolamento e linee guida dell’uso della piattaforma G Suite in aggiunta a quella del registro elettronico che rimane lo strumento ufficiale per comunicazioni Scuola-Famiglia.

Cari saluti e serene giornate

 

Cari Saluti

Il Dirigente scolastico

Dr.ssa Armida Sabbatini