RENDICONTAZIONE SOCIALE: Rete Nazionale – ASpNET – U.N.E.S.C.O. – Italia

lug 21, 2019 inserito da

L’Istituto Comprensivo Statale Milano Spiga ha aderito alla Rete Nazionale U.N.E.S.C.O. nell’anno scolastico 2018-2019 con il progetto: CONCArte: aria, acqua, natura, energia Salviamo il pianeta! proposto a tutte le classi della Scuola secondaria I e della scuola primaria in collaborazione con i dipartimenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera.

Attraverso laboratori artistici di alto livello, occasione per insegnare a percepire sensazioni, emozioni, sentimenti, pensieri e a comunicarli trasformando la materia e il colore in idea, il progetto ha permesso agli alunni di assumere un atteggiamento responsabile nei confronti dell’ambiente, di riciclare i rifiuti in maniera corretta, di far buon uso dei materiali di recupero e di promuovere una cittadinanza attivaglobale. Per riciclo si intende l’attività di trovare nuova funzione a oggetti usati o vecchi, avanzi che soprattutto oggi, a causa di un certo filone consumistico e una filosofia “dell’usa e getta”, stanno diventando sempre più un problema, soprattutto per lo smaltimento.

L’intervento all’interno della scuola ha voluto concepire questo “scarto” come una “nuova ricchezza”, una nuova materia prima da cui attingere per la produzione di opere d’arte.

Obiettivo primario, dunque, è stato la sensibilizzazione alla tutela dell’ambiente ed in particolare dei mari, sempre più inquinati da materiale plastico.

Le attività si sono suddivise in tre fasi

La prima fase di ideazione e realizzazione di elaborati, ricercando soluzioni creative e originali ispirate all’arte contemporanea, in particolare ad artisti sensibili alle tematiche ambientali e alla comunicazione visiva.

La seconda fase è stata dedicata alla sperimentazione e analisi di strumentazioni digitali per contribuire a monitorare le condizioni ambientali (aria, acqua, ecc.).

La terza, e ultima fase, ha previsto la restituzione teorica dei contenuti attraverso un dibattito di gruppo e test di autovalutazione.

Sono stati utilizzati materiali di riciclo quali, in primis, la plastica, quindi la carta, il legno, i metalli, nonché materiale artistico di vario tipo e testi legati all’argomento del progetto (Storia dell’Arte, Letteratura, Scienze, Tecnologia).

Fondamentali anche per la piena realizzazione del progetto l’utilizzo di LIM e altri supporti informatici quali computer, tablet, videocamere, macchine fotografiche, conoscenza di strumentazioni digitali per il monitoraggio della presenza di inquinamento dell’aria e presenza di rifiuti nei mari, nonché Makeymakey (scheda ARDUINO capace di far dialogare il computer con qualsiasi materiale o oggetto conduttivo).

I laboratori creativi e multimediali sono stati integrati e alternati a lezioni frontali, uscite didattiche sul territorio e conclusi con un evento finale con l’installazione delle opere realizzate dagli alunni.

Più in particolare i ragazzi hanno realizzato interamente con materiale riciclato sculture mobili, mandala, sculture assemblate con carta e plastica, video del processo di esecuzione delle opere condivise, il tutto esposto con grande soddisfazione e successo durante gli eventi di fine anno scolastico nei quattro plessi dell’ICS Milano Spiga.

Varie le partnership coinvolte dall’ICS Milano Spiga, da sempre attento al Territorio concepito come risorsa pedagogica. Il progetto è stato attuato non solo in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brera, ma anche con il contributo dell’Aeronautica Militare Italiana, dell’Associazione Riaprire i Navigli, dell’Associazione Via della Spiga, dell’Associazione Via del Gesù e in collaborazione con l’Associazione Bibliofili “Cento Amici del Libro” e Galleria d’Arte “Spazio l’Originale”.

Questo progetto ha contribuito in modo efficace allo sviluppo di tutti gli aspetti della personalità dell’alunno, attraverso l’integrazione dei suoi nuclei costitutivi:

- sensoriale (sviluppo delle dimensioni tattile, olfattiva, uditiva, visiva);

- linguistico-comunicativo (il messaggio visivo, i segni dei codici iconici e non iconici, le funzioni, ecc.);

- storico-culturale (l’arte come documento per comprendere la storia, la società, la cultura, la religione di una specifica epoca);

- espressivo/comunicativa (produzione e sperimentazione di tecniche, codici e materiali diversificati, incluse le nuove tecnologie);

- patrimoniale (il museo, i beni culturali e ambientali presenti nel territorio).

Tutte le fasi del progetto, dalla progettazione, alla raccolta di materiale di riciclo, alle realizzazioni finali, hanno avuto come focus il tema dell’inquinamento a livello globale, tema che interessa tutti i paesi del mondo, in un’ottica di sensibilizzazione all’ecosostenibilità ambientale e alla promozione delle competenze chiave europee e della cittadinanza attiva globale.

I genitori hanno potuto vedere negli eventi finali i risultati.

Pubblicheremo via via il materiale scelto, tra tutto quello molto interessane che abbiamo raccolto.

 Cordiali saluti e una serena estate

 Il Dirigente scolastico

Armida Sabbatini