Festa/evento Scuola Solferino 16 dicembre 2014 ore 17,00-19,00

nov 22, 2014 inserito da

In vista delle prossime festività sono lieta di comunicare che la partecipazione dei genitori è significativamente aumentata. Un gruppo di rappresentanti organizzatori, che sicuramente aumenterà di numero, ha reso possibile la messa a punto del percorso preparatorio alla festa del 16 dicembre 2014 che si svolgerà dalle ore 17,00 alle ore 19,00 nei locali della Scuola che verranno concessi in uso agli organizzatori che formalizzeranno la richiesta d’uso. Più in particolare, saranno utilizzati gli spazi del piano terra del plesso di Solferino e il cortile.

I genitori, che ringrazio, hanno avuto l’idea di organizzare quanto segue.

Allestimento di isole in cui verranno esposti “prodotti … (vino, olio, cioccolatini, miele, etc.) di qualità …. oggetti creati dai ragazzi: gli alunni che lo desiderano e che hanno abilità manuale potranno partecipare preparando e proponendo uno o più oggetti da loro realizzati (ad esempio dei piccoli quadri, dei gioielli di bigiotteria, delle creazioni fatte a maglia o all’uncinetto, costruzioni, poesie,….)”.

Altra iniziativa è una lotteria i cui premi saranno donati dalle famiglie.

I ragazzi ne gestiranno i biglietti. Il ricavato sarà versato sul conto corrente della scuola e finalizzato al potenziamento dell’area multimediale. I genitori si sono espressi a favore dell’implementazione delle LIM nelle classi.

Ci sarà anche un’asta delle opere realizzate da parte degli alunni lo scorso anno nell’ambito del progetto “Arte con Brera”, il cui ricavato andrà ad integrare il finanziamento per la collaborazione delle esperte.

I genitori stanno verificando la possibilità di contributi da parte dell’associazione degli alpini per canti e festeggiamenti con caldarroste in cortile.

Anche la possibilità del coinvolgimento di un coro è un’ipotesi all’attenzione del gruppo genitori.

Verranno inoltre allestiti dei buffet a gentile cura dei genitori.

Per quanto riguarda le questioni afferenti la sicurezza e la vigilanza sorveglianza dei ragazzi ricordo che la responsabilità e’ dei genitori, collocandosi i festeggiamenti in orario extrascolastico.

I docenti sono fin d’ora invitati a condividere il momento conviviale e lo scambio di gioiosi auguri.

I genitori che offriranno la loro disponibilità potranno partecipare ad un percorso di sensibilizzazione dei ragazzi ad atteggiamenti di cittadinanza attiva, per tutto l’anno scolastico, con particolare attenzione al tema della solidarietà, della Storia e della Memoria. Questo anche in connessione con lo sviluppo del progetto “Quotidiano@classe” che quest’anno ci vedrà impegnati anche nel territorio e con il progetto “Conosci e vivi il tuo quartiere” del nostro POF.

Abbiamo attivato, inoltre, un inizio di collaborazione con il progetto “Quartieri Tranquilli” (www.quartieritranquilli.it) e consolidato la nostra proficua collaborazione con il Corriere della Sera, i cui giornalisti a cui sono molto grata, hanno confermato la disponibilità a collaborare con la nostra Scuola offrendo un’ora del loro tempo per far lezione in classe su temi proposti.

La Scuola ha elaborato con i suoi docenti alcune proposte e  possibili sviluppi, che si sono arricchiti anche con i contributi di alcuni genitori. E’ possibile dunque organizzare da parte dei genitori, con il coordinamento dei rappresentanti dei genitori disponibili, le seguenti attività e azioni:

- un gruppo di alunni con i genitori in visita ad una casa di riposo per augurare buone festività,

- un gruppo di alunni accompagnati dai genitori per svolgere attività di aiuto al servizio mensa per poveri,

- un pomeriggio  in settimana dedicato alla pulizia del cortile della scuola (genitori e figli insieme),

- lettura in una libreria e incontri con l’autore,

- visita culturale del quartiere -genitori e figli- con accompagnamento di qualificate ed esperte guide di una associazione del territorio di cui è membro una nostra genitrice,

- ulteriori coinvolgimenti degli alunni come guide speciali nel quartiere, insieme ai genitori,

- lavori attivi da parte dei ragazzi di conoscenza del territorio, del quartiere e delle sue opere, nell’ambito di tematiche storiche e con particolare attenzione al valore della Memoria, oltre che sull’importanza degli studi di Leonardo da Vinci, anche tramite iniziative di valorizzazione di un possibile “utilizzo” della conca dell’Incoronata,

-conoscenza della cucina nel Rinascimento: i contributi di Leonardo da Vinci (anche con gli strumenti messi a punto da Leonardo per l’uso in cucina) con la possibile organizzazione di una giornata a tema con degustazioni e preparazione tavola e presentazione piatti, anche in vista della festa di fine anno.

Sono ben accette altre idee sui temi, che possano però poi tradursi in attività coordinate dai genitori, in tutto il loro processo.

Ringrazio tutti per la preziosa collaborazione e partecipazione.

Il dirigente scolastico

Armida Sabbatini