Progetto Sapori e saperi del cibo. Promozione Salute: benessere psicofisico a 360° per un apprendimento efficace.

dic 2, 2012 inserito da

Nell’ambito delle iniziative didattico- educative di “Scuole che promuovono salute”, in parallelo ai progetti già avviati “Stop al Bullo: benessere psicofisico a 360°” e “Da crisalide a farfalla”,abbiamo elaborato un maxi progetto con percorsi di Educazione Alimentare per le nostre scuole primarie e secondarie di primo grado. L’Educazione Alimentare, già introdotta nell’ambito dell’area di apprendimento denominata “Convivenza civile”, non è certo una materia che si aggiunge a quelle tradizionali , ma un percorso formativo da svolgersi in modo inter/trans disciplinare da ogni docente, sul piano etico, tecnico, didattico e metodologico. In tale area vengono definite con chiarezza le conoscenze e le abilità da far acquisire agli allievi entro la classe quinta della scuola primaria e entro la classe terza della scuola secondaria di primo grado.(D.Lgs n. 59 del 19.02.2004). La promozione della salute e del benessere psicofisico è trasversale ad ogni disciplina e rappresenta un valore pregnante nella promozione e sviluppo del successo formativo di ciascun allievo. Il progetto Sapori e saperi del cibo. Promozione Salute: benessere psicofisico a 360° per un apprendimento efficace:
• si articola in attività pluridisciplinari, in conformità con le Nuove linee guida per l’Educazione Alimentare nella Scuola Italiana ( MIUR 22 settembre 2011);
• sviluppa e potenzia le “abilità di vita” (life skills);
• è funzionale al raggiungimento di specifici obiettivi disciplinari e trasversali e si basa sulla “normale attività disciplinare”; ogni disciplina potrà contribuire, con i propri contenuti, all’organizzazione e all’ampliamento delle conoscenze e abilità necessarie e utili all’esercizio dell’Educazione Alimentare; le iniziative e gli interventi didattici saranno inseriti nel quotidiano della vita scolastica ogniqualvolta se ne presenterà la necessità;
• si presenta come un curriculum continuum che percorre l’intero arco della scuola dell’obbligo, dalla scuola primaria alla scuola secondaria di primo grado;
• pone l’accento sul ruolo attivo degli allievi nel costruirsi organicamente una propria conoscenza sul tema;
• prevede una serie di attività di tipo esperienziale;
• dà la possibilità agli alunni di partecipare con consapevolezza all’EXPO universale 2015 che si terrà a Milano e verterà sulle tematiche legate all’alimentazione.
Si procederà anche alla riorganizzazione degli alimenti e delle bevande nei distributori delle Scuole del nostro ICS, avvalendoci del medico scolastico e del Servizio Igiene, Alimenti e Nutrizione ASL Milano, al fine di tradurre in buone pratiche i principi di corretta alimentazione. Sono previste numerose attività rivolte alle classi delle nostre Scuole, oltre che occasioni d’incontro con testimoni privilegiati, con specifiche qualifiche professionali utili a far riflettere sul tema della salute, promuovendo dibattiti e scambi con gli allievi. Di seguito si riportano le attività e gli eventi progettati da realizzare.
[jaccordion size="normal" theme="smoothness"]
ATTIVITA’ SCUOLA PRIMARIA::
Le attività curricolari sono integrate da nuovi percorsi inerenti progetti già in atto nella scuola, quali:
 RACCORDO SCUOLA PRIMARIA-SECONDARIA: attività ponte articolata in giochi, mini dialoghi su abitudini alimentari, semplici sondaggi in inglese,
 PROGETTO CINEMA: proiezione e dibattiti su film inerenti la cultura del cibo per gli allievi delle classi quinte della scuola primaria e delle classi prime
 PROGETTO QUOTIDIANO@CLASSE: attività di approfondimento di articoli del Corriere della Sera inerenti le tematiche del progetto Sapori-Saperi
 PROGETTO DI LETTURA: attività di promozione della lettura a cura della commissione biblioteca con il coinvolgimento di alcune librerie
 PROGETTO SPORT BENESSERE: percorso di educazione motoria con realizzazione giornata sportiva, nei giardini di Porta Venezia (Milano)
Le attività si svolgono nell’arco di tutti i cinque anni della scuola primaria e sono caratterizzate da:
• Cineforum. Attraverso la visione di film sul tema: “Cinema e cibo”, si avvieranno gli alunni a riflettere e dibattere sul tema dell’alimentazione.
• Laboratori del gusto in collaborazione con ASL città di Milano: possibili percorsi formativi (Servizio Igiene, Alimenti e Nutrizione ASL Milano)
• Laboratori del gusto e percorsi multisensoriali in collaborazione con lo Chef Carlo Cracco e l’Associazione Maestro Martino.
(L’Associazione Maestro Martino, di cui Carlo Cracco è presidente, valorizza e promuove l’immagine della Cucina d’Autore lombarda sviluppando iniziative culturali – tra cui eventi di comunicazione, convegni, dibattiti, concerti, mostre e spettacoli). Le proposte dello chef e del comitato scientifico dell’associazione declineranno esperienze di laboratorio in “percorsi multisensoriali”, con la sperimentazione di utilizzo attivo di vista, udito, odorato, tatto e gusto. Inoltre si prevedono:
• osservazioni, attività, giochi legati ai 5 sensi, al loro uso distinto e combinato,
• attività relative alla promozione della conoscenza degli usi alimentari delle “piante aromatiche”,
• produzione in gruppi di brevi storie e filastrocche sul tema,
• creazione di pagine web da inserire nel sito della scuola sulle esperienze fatte,
• visita a una bio-fattoria.
Il momento della refezione scolastica rappresenta per gli alunni una occasione formativa e di socializzazione particolarmente significativa e diventa un vero e proprio laboratorio del sapere e dell’agire.

Alle classi quinte della scuola primaria e alle classi prime, seconde e terze della scuola secondaria di 1° grado verranno offerte occasioni d’incontro con testimoni privilegiati, con specifiche qualifiche professionali utili a far riflettere sul tema della salute, promuovendo dibattiti e scambi con gli allievi
- Cineforum 5^ e 1^ Paolo Mereghetti , critico cinematografico e giornalista, “Corriere della Sera” Marzo in aula magna Rivolto alle classi prime scuola secondaria di primo grado e quinte scuola primaria
- Cineforum 5^ e 1^ Maurizio Porro, giornalista, critico cinematografico e giornalista, “Corriere della Sera” Marzo in aula magna Rivolto alle classi prime scuola secondaria di primo grado e quinte scuola primaria
Saranno invitati come ospiti d’onore Sara Micotti, Anna Bondioli, Donatella Savio che interverranno nel dibattito tra ragazzi ed esperti, con particolare attenzione ai risvolti pedagogici dei temi trattati. (Sara Micotti, Direttore scientifico, Settore Psicoterapia CDBI onlus, psicologa psicoterapeuta dell’età evolutiva; Anna Maria Bondioli, professore ordinario Facoltà di Lettere e Filosofia, Pedagogia generale e sperimentale, Università degli Studi di Pavia; Donatella Savio, Ricercatore Facoltà di Lettere e Filosofia, Insegnamenti pedagogici, Università degli Studi di Pavia). [jacc/]

ATTIVITA’ SCUOLA SECONDARIA I::

ATTIVITA’ SCUOLA SECONDARIA I
Le attività curricolari delle singole discipline sono integrate da nuovi percorsi inerenti progetti già in atto nella scuola, quali:
 ACCOGLIENZA: visita alla Cascina Cuccagna, Milano e/o al Bosco in città, Milano
 RACCORDO SCUOLA PRIMARIA-SECONDARIA: attività ponte articolata in giochi, mini dialoghi su abitudini alimentari, semplici sondaggi in inglese
 PROGETTO CINEMA: proiezione e dibattiti su film inerenti la cultura del cibo per gli allievi delle classi quinte della scuola primaria e delle classi prime
 RACCORDO VERTICALIZZATO: attività ed incontro con alunni di una scuola alberghiera
 PROGETTO QUOTIDIANO@CLASSE: attività di approfondimento di articoli del Corriere della Sera inerenti le tematiche del progetto Sapori-Saperi
 PROGETTO DI LETTURA: incontri in libreria su produzione agroalimentare e filiera
 PROGETTO SPORT BENESSERE: preparazione e allenamenti degli studenti con realizzazione ventiquattresima edizione giornata sportiva presso il Campo sportivo Giuriati (Milano)
Attività modulari su progetti specifici relativamente al saper riconoscere in situazioni concrete gli effetti del rapporto alimentazione-benessere-realizzazione personale sono organizzate nelle classi prime, seconde e terze, in collaborazione con:
- lo chef ricercatore Marco Bianchi (ricercatore IFOM) e Fondazione Umberto Veronesi, Milano
- Fondazione Fabiola De Clercq
– ABA Onlus, per lo studio e la ricerca sull’anoressia, la bulimia, l’obesità e i disordini alimentari. Classi 3°sez. A;B; F.
Inoltre potranno essere realizzati incontri e/o percorsi modulari tramite lo chef Carlo Cracco e l’associazione Maestro Martino di cui è presidente, con particolare attenzione ai seguenti aspetti:
- gastronomici
- biodiversità e agricoltura biologica
- storico-culturali
- architettonici
- musicali.

Valorizzazione della cucina della nostra Regione e apertura alla conoscenza di esperienze internazionali sono ulteriori due aspetti di possibile approfondimento. Non mancheranno, inoltre, riferimenti alla cultura della solidarietà, alla sostenibilità ambientale e all’intercultura in campo alimentare. I viaggi d’istruzione e le visite didattiche potranno avvalersi di strutture (Cascine, Fattorie didattiche…) che valorizzino gli aspetti della cucina tradizionale e la produzione di prodotti agroalimentari locali.

Alle classi quinte della scuola primaria e alle classi prime, seconde e terze della scuola secondaria di 1° grado verranno offerte occasioni d’incontro con testimoni privilegiati, con specifiche qualifiche professionali utili a far riflettere sul tema della salute, promuovendo dibattiti e scambi con gli allievi

- Cineforum 5^ e 1^ Paolo Mereghetti , critico cinematografico e giornalista, “Corriere della Sera” Marzo in aula magna Rivolto alle classi prime scuola secondaria di primo grado e quinte scuola primaria
- Cineforum 5^ e 1^ Maurizio Porro, giornalista, critico cinematografico e giornalista, “Corriere della Sera” Marzo in aula magna Rivolto alle classi prime scuola secondaria di primo grado e quinte scuola primaria
Saranno invitati come ospiti d’onore Sara Micotti, Anna Bondioli, Donatella Savio che interverranno nel dibattito tra ragazzi ed esperti, con particolare attenzione ai risvolti pedagogici dei temi trattati. (Sara Micotti, Direttore scientifico, Settore Psicoterapia CDBI onlus, psicologa psicoterapeuta dell’età evolutiva; Anna Maria Bondioli, professore ordinario Facoltà di Lettere e Filosofia, Pedagogia generale e sperimentale, Università degli Studi di Pavia;
Donatella Savio, Ricercatore Facoltà di Lettere e Filosofia, Insegnamenti pedagogici, Università degli Studi di Pavia).

 

- Il cibo del corpo 2^ Alberto Aronica, medico di base, ASL Milano Gennaio Aula scienze Solferino Sez. D,E,F
- Il cibo del corpo 2^ Silvana Mazza, nutrizionista, responsabile Servizio Igiene, Alimenti e Nutrizione ASL Milano Dicembre o febbraio in Aula magna Sez. A,B,C
- Pubblicità 2^ Roberto La Pira giornalista, direttore www.”Il fatto alimentare Febbraio 2 incontri in aula magna Tutte le sezioni: primo incontro D,E,C secondo incontro A,B,F
- OGM: pro e contro 3^ Edoardo Boncinelli, professore di Biologia e Genetica Università “Vita-Salute San Raffaele” ,Milano Aprile/Maggio in aula magna Sezioni interessate
- Il mondo delle cellule staminali 3^ Giulio Alessandri, ricercatore, Istituto Neurologico Carlo Besta (IRCCS), Milano Maggio in aula magna Sezioni interessate
- Consumi alimentari 2^ Monica de Sisto, presidente di Fair Coop e membro dell’associazione “Roba dell’altro mondo”. Marzo-Aprile-Maggio c/o Solferino e S. Spirito Sez.: D,E, Le altre sezioni interessate avranno cura di individuare tramite le referenti progetto i nominativi di altre librerie
- Il mio corpo che cambia 2^ Sara Micotti, CBDI* onlus Cecilia Romano Marzo-Aprile Sez. D,E, F
- Il mio corpo che cambia 2^ Sara Micotti, Cecilia Romano Marzo-Aprile Sez. A,B,C
* CBDI onlus (Centro Benedetta d’Intino) : Cristina Mondadori, Presidente CBDI, medico psicoterapeuta;
Sara Micotti, Direttore scientifico, Settore Psicoterapia CDBI onlus, psicologa psicoterapeuta dell’età evolutiva; Emanuela Maggioni, Responsabile Clinico-operativo Servizio Clinico C.A.A. CBDI, neuropsichiatra infantile; Cecilia Romano, psicologa psicoterapeuta dell’età evolutiva.
Per la collaborazione con lo chef Carlo Cracco e l’Associazione Maestro Martino di cui è presidente, di seguito si specificano i possibili incontri. Sono già stati realizzati incontri di proficuo scambio per la progettazione/pianificazione della proposta operativa con C. Cracco, Massimo De Maria e Simona Sansonetti (dell’Associazione Maestro Martino).
Classi prime: “Cracco e l’Associazione Maestro Martino: le motivazioni di una scelta culturale, gastronomica, ecc.”
- 45’ contributo – 30’ dibattito e domande/curiosità dei ragazzi in Aula Magna via S. Spirito,21 Registrazione dell’incontro n. 3 classi prime a sorteggio e/o a seconda della data disponibile e delle iniziative già calendarizzate nelle classi. n. 3 classi prime a cura della scuola con replica e registrazione dell’incontro
Classi seconde “Dieta mediterranea e uso dei prodotti locali” n. 3 classi seconde a sorteggio e/o a seconda della data disponibile e delle iniziative già calendarizzate nelle classi n. 3 classi seconde a cura della scuola con replica registrazione dell’incontro realizzato.
Classi terze “La cucina tra gusto e salute. Cura, ricerca e creatività nella scelta e negli abbinamenti degli alimenti”. n. 3 classi terze a sorteggio e/o a seconda della data disponibile e delle iniziative già calendarizzate nelle classi n. 3 classi terze a cura della scuola con replica registrazione dell’incontro realizzato Periodo possibile: marzo-aprile 2013

- Si verificherà la possibilità di confrontarsi con il prof. Massimo Montanari (docente ordinario di Storia Medioevale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna) riguardo il lavoro compiuto nel prezioso percorso di ricerca, indagine e interpretazione delle fonti testimoni del patrimonio storico-culturale del territorio. Il nostro interesse verte su alcuni aspetti della metodologia della ricerca storica e indagine storiografica. Sappiamo, infatti, quanto sia importante l’interpretazione delle fonti ai fini della ricerca scientifica e le importanti interconnessioni esistenti tra ricerca d’archivio e ricostruzione storiografica che, nell’era della comunicazione multimediale digitale, pongono l’urgenza di una attenta riflessione sul rapporto tra ricerca e divulgazione. Risulta utile ragionare sull’imprescindibilità del libro come strumento di divulgazione, anche nell’era della comunicazione multimediale digitale. Il nostro interesse, inoltre, si concentra sugli aspetti socio-cultural-educativi della ricerca storica e, a tal fine, è utile focalizzare l’attenzione sull’importanza dell’agricoltura nella storia di allora, di oggi e del futuro vicino.

Il nostro ICS Milano Spiga con il progetto “Stop al bullo! Promozione del benessere psicofisico a 360° per un apprendimento efficace” partecipa attivamente alla fase di sperimentazione del progetto “Scuole che promuovono salute” con i Docenti delle 4 Scuole e insieme ad un gruppo di Scuole della Lombardia. Il progetto prende le mosse dal percorso di progettazione partecipata e di formazione congiunta realizzato nell’a.s. 2010/2011 in Lombardia, tra Dirigenti Scolastici, Direttori e Operatori sanitari e socio-sanitari rappresentanti di tutte le ASL. Nell’a.s. 2011/2012 si è realizzata la fase operativa con le Scuole impegnate nella sperimentazione definita nell’Intesa del 14 luglio 2011 tra Regione Lombardia e Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia. Dal percorso formativo iniziale, si legge nell’Intesa, “è esitato il documento “Modello lombardo delle scuole che promuovono salute”, il quale, rielaborando in forma originale e contestualizzata i riferimenti del network “School for Health in Europe” e integrato con contributi fomiti da Regione Lombardia, per tramite delle Direzioni Generali coinvolte, rappresenta la cornice di carattere teorico-culturale e metodologico della “Scuola lombarda che promuove Salute”. Gli incontri dell’a.s. 2011/2012 hanno registrato un interessante e produttivo confronto tra Dirigenti scolastici, Docenti referenti delle Scuole dei 2 Istituti Comprensivi, Direttore e Operatori sanitari e socio-sanitari dell’ASL Milano. Una delle finalizzazioni prioritarie è stata la definizione e, come meglio precisato nell’Intesa, la “validazione di un set di indicatori che definiscano il riconoscimento di Scuola che Promuove Salute, in un quadro metodologico di riferimento in relazione alle diverse attività che hanno impatto su determinanti di salute nel contesto scolastico”. Il lavoro che si è compiuto pianifica il processo di miglioramento adottando un approccio globale che si articola in quattro ambiti di intervento strategici già definiti all’interno dell’Intesa:
STRATEGIA 1. SVILUPPARE LE COMPETENZE INDIVIDUALI : Potenziare conoscenze e abilità
STRATEGIA 2. QUALIFICARE L’AMBIENTE SOCIALE : Promuovere clima e relazioni positive
STRATEGIA 3. MIGLIORARE L’AMBIENTE STRUTTURALE E ORGANIZZATIVO : Creare e trasformare spazi e servizi favorevoli alla salute
STRATEGIA 4. RAFFORZARE LA COLLABORAZIONE COMUNITARIA : Costruire alleanze positive.

[jacc/]
PROGETTO COMPLETO::
Visualizza o scarica il Progetto. [/jaccordion]

Il Dirigente Scolastico
dr.ssa Armida Sabbatini